Ultima modifica: 6 Gennaio 2020

Video Anti-rumours

image_print

Nell’anno scolastico 2018-19 la nostra classe 1G ha partecipato ad un concorso indetto da ICEI realizzando un video “anti-rumours”. L’approccio anti-rumours, come riportato sul sito www.icei.it, è una scelta necessaria, “perché le dinamiche comunicative influenzano il modo in cui ci relazioniamo con gli altri e perché le parole possono ferirci.
L’approccio che portiamo avanti con i nostri interventi educativi è quello della strategia Anti-rumours promossa dal Consiglio d’Europa.
Farsi promotori di questo approccio significa innanzitutto non criminalizzare o puntare il dito contro chi utilizza forme di comunicazione potenzialmente offensive, perché TUTTI siamo portatori di rumours e perché stereotipi e pregiudizi influenzano la vita di ognuno di noi.
Allo stesso tempo, però, tutti possiamo esserne vittime.

Soprattutto in questo momento storico in cui il linguaggio violento, offensivo e spregiudicato è spesso “normalizzato” perfino nella sfera pubblica,
noi crediamo che sia davvero importante riflettere sull’effetto che stereotipi e pregiudizi hanno su di noi e sul modo in cui influenzano
la nostra relazione con gli altri.

Fare Anti-rumours significa intervenire alla base della piramide dell’odio, laddove si annidano falsi miti, pettegolezzi e dicerie che possono sembrare quasi inoffensivi, ma non lo sono affatto, perché sono l’anticamera del pregiudizio e possono alterare la nostra percezione del mondo, rischiando di perpetrare situazioni discriminatorie.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 




Questo sito utilizza cookie che ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

I cookie sono file di puro testo inviati da un sito web direttamente nel computer dell'utente che lo visita. Nei testi normativi vengono spesso definiti come “marcatori”, ma più correttamente dovrebbero essere chiamati “identificatori persistenti”. I cookie nascono, in realtà, come strumenti per semplificare la navigazione online (consentendo al sito di ricordare le scelte dell'utente. Un cookie consente di identificare e riconoscere l'utente (“sono l'utente n. 12453434”), o più esattamente il dispositivo tramite il quale l'utente accede a quel sito. Il riconoscimento permette di realizzare meccanismi di autenticazione (login), di memorizzare dati utili alla sessione di navigazione (preferenze sull'aspetto grafico, sulla lingua del sito), di associare univocamente dati memorizzati dal server (contenuto del carrello di un sito di acquisti online), di tracciare la navigazione dell'utente a fini statistici o anche pubblicitari ( pubblicità personalizzata). Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.Cookie

Chiudi